Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Caregiver: un aiuto dai fiori australiani con Alpine Mint Bush

caregiver, prendersi cura, accudire, alpine mint bush,, fiori australiani

Cosa si intende per caregiver

Caregiver è una parola anglosassone che è entrata nel nostro vocabolario da qualche anno; viene usata per indicare chi, per professione o per necessità familiari, si occupa dell’assistenza agli anziani, ai disabili, ai malati, alle persone non autosufficienti. Il termine caregiver è entrato ormai nel linguaggio comune per medici, infermieri, operatori sanitari e per tutte quelle persone che si trovano a dover accudire un familiare non autosufficiente.

Queste persone, i caregiver, sia che lo facciano per lavoro, in generale nelle professioni di aiuto, sia che accudiscano un familiare, sono persone che inevitabilmente si trovano sotto pressione poiché si assumono il peso della sofferenza altrui, spesso amplificata da persone empatiche o dal fatto di essere emotivamente e profondamente immersi nella relazione, come nel caso dei familiari di un disabile o di un anziano infermo.

D’altronde chi sceglie questo tipo di professione è inevitabilmente portato a farsi coinvolgere.

In certi casi la fatica e la sofferenza, unite al senso gravoso di responsabilità, che queste persone assumono su di sé può raggiungere livelli elevati di pressione e portare anche alla ‘sindrome del burnout’ con conseguente stato di esaurimento psicofisico.

È importante intervenire subito, per evitare e prevenire questa evenienza.

E’ essenziale per il caregiver salvaguardare la propria energia e il proprio stato di salute, per sé stesso e per poter continuare a prendersi cura di altri nella maniera migliore.

I fiori australiani per il caregiver

Alpine Mint Bush, tra i rimedi dell’Australian Bush, è un rimedio specifico per queste situazioni. Deriva dal fiore Prostanthera cuneata, una pianta che cresce sui terreni rocciosi dell’Australia sudorientale e della Tasmania.

Un tratto distintivo della dottrina delle segnature, che rimanda alla sua funzione, è che generalmente cresce con due germogli; uno sboccia per primo e quando inizia ad appassire, il secondo raggiunge la massima fioritura.

Per chi è indicato questo rimedio

Le proprietà terapeutiche di questa pianta sono adatte a chi svolge attività di cura, a chi si mette al servizio di altri per aiutarli, a chi si occupa di problematiche e responsabilità altrui, spesso dando tutto sé stesso, sia emotivamente che fisicamente, rischiando di esaurirsi.

Lo sforzo e la continua attenzione rivolta ad altri, possono portare ad un logoramento di mente e corpo, a far sentire intensamente la stanchezza e condurre ad un alto livello di stress.

Chi, per occuparsi di altri, continua a trascurare il riposo e sé stesso, può facilmente arrivare a sentirsi demotivato, esaurito, senza vitalità né entusiasmo e spesso sul punto di crollare.

Le persone che operano nel campo della salute, chi ascolta quotidianamente i problemi altrui, sia emotivi che fisici, ha la necessità di rimanere molto centrato ed intuitivo, si trova spesso a dover prendere decisioni che avranno influenza sulle vite degli altri.

Generalmente, coloro che necessitano di questo rimedio ne sono consapevoli e sentono molto questa responsabilità. Il rimedio è indicato per quelli che si trovano in luoghi in cui c’è sofferenza: ad esempio agli operatori sociali o ospedalieri che hanno a che fare con un surplus di lavoro, oppure alle persone che assistono un familiare dando disponibilità quasi totale e caricandosi del dolore altrui.

Chi necessita questa essenza si sente generalmente stanco e svuotato, sente le ‘pile scariche’, percepisce mancanza di gioia o di entusiasmo.

I benefici di Alpine Mint Bush per il caregiver

Vi state chiedendo quali effetti produce l’assunzione di Alpine Mint Bush?

Innanzitutto, aiuta ad evitare e prevenire quello che viene chiamato “burnout”, restituisce alle persone vitalità e porta un rinnovato entusiasmo, gioia e slancio rispetto al compito che hanno e alla vita in generale.

Affinché svolga l’effetto descritto è importante intervenire subito, quando la persona inizia a percepire la fatica in maniera più pressante, con toni d’infelicità e demotivazione, e questo rimedio può essere un buon supporto.

Alpine Mint Bush ripristina velocemente vitalità e benessere e risveglia un profondo senso di responsabilità bilanciato fra sé stessi e le altrui esigenze.

Lavora sia a livello mentale che emozionale ed è indicata anche per prevenire crolli fisici. Riporta la persona verso la vitalità, con una spinta rinnovata verso il sano fluire della vita; aiuta se necessario a stabilire dei confini per riportare la giusta attenzione anche alle proprie necessità.

La scoperta di Alpine Mint Bush

Ian White, a cui si deve la creazione del sistema dei Fiori Australiani, racconta che preparò questa essenza dopo un periodo di 15 anni di lavoro come terapeuta a tempo pieno, in un momento in cui aveva difficoltà ad inserire nuovi clienti e il lavoro gli richiedeva attenzione e tempo sempre maggiori.

Allora lavorava fino a molto tardi e faticava a conciliare il lavoro con i clienti e quello di supervisione del personale, con quello di ricerca e con la preparazione delle essenze.

Dopo l’assunzione di Alpine Mint Bush decise saggiamente e realisticamente di rinunciare a uno dei ruoli, quello delle terapie individuali, concentrandosi sulla formazione dei terapeuti affinché i rimedi del Bush potessero arrivare ad aiutare molte più persone. 

Alpine Mint Bush - Fiori australiani - 15 ml
erdita della gioia di vivere.
Australian Bush Flower Essences

Abbinamenti ideali con Alpine Mint Bush: il rimedio composto Caregiver

Si può associare con efficacia questo rimedio ad altre essenze per il recupero dell’energia vitale, tra le quali Banskia Robur e Macrocarpa.

Quando l’accento deve essere dato sulla definizione dei propri confini e protezione della propria energia è bene abbinarlo con Flannel Flower e Fringed Violet.

Recentemente è stato messo a punto un rimedio composto, chiamato appunto Caregiver, che include – oltre a Alpine Mint Bush, altri 7 fiori che lavorano in sinergia:

  • Black Eyed Susan per ritrovare la quiete interiore quando si vivono ritmi incalzanti;
  • Fringed Violet per proteggere dal prosciugamento di energie e da influenze altrui;
  • Green Spider Orchid per incoraggiare una comunicazione empatica e l’intuizione verso tutte le creature;
  • Illawarra Flame Tree, utile quando nasce la paura di prendersi responsabilità;
  • Macrocarpa che lavora a livello di surrenali per l’energia e la vitalità;
  • Red Grevillea rimedio sbloccante per quando è presente la sensazione di sentirsi intrappolati;
  • Sunshine Wattle per riconoscere e vivere con ottimismo la bellezza del momento presente.

Si tratta di un rimedio utilissimo, consigliato a tutte le persone che, per lavoro o per necessità, si trovino a svolgere il ruolo di caregiver.

Come assumerlo

Tutti i rimedi fiori australiani appartenenti al sistema Bush Flower scoperto da Ian White vengono assunti in gocce: 7 gocce al mattino appena svegli, 7 gocce la sera prima di dormire.

Caregiver - Accudimento - Essenze Floreali Australiane
In caso di stanchezza fisica e mancanza di entusiasmo quando si assiste qualcuno
Australian Bush Flower Essences

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche