Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Come mantenere la salute delle articolazioni: consigli per la prevenzione

salute delle articolazioni, articolazioni in salute

L’importanza di avere le articolazioni in salute

Come stanno le tue mani, i tuoi polsi, i tuoi gomiti, le tue spalle, le tue ginocchia e le tue caviglie?

Se pratichi regolarmente attività sportiva conosci bene l’importanza di avere articolazioni in buona salute: devono funzionare al meglio per permettere all’organismo di allenarsi con buone prestazioni e di muoversi liberamente in modo armonioso. Se si presenta un problema, ad esempio ad un ginocchio o ad una caviglia, ne sei subito consapevole.

Se invece il tuo stile di vita comprende poco movimento oppure conduci una vita sedentaria potresti non essere ben cosciente dello stato di salute delle tue articolazioni.  Infatti, non sempre l’assenza di un dolore alle articolazioni è indice che queste siano in buona salute. A volte basta iniziare a fare della semplice attività fisica, anche movimenti dolci che, però, non facciamo mai, per renderci conto che qualche giuntura o qualche articolazione, tipicamente il gomito o il ginocchio, esprime qualche dolore latente.

I dolori alle articolazioni possono causare rigidità e sofferenza, specie con l’avanzare dell’età. Per questo, prima che il nostro corpo ci mandi dei segnali, è bene fare una buona prevenzione lavorando su più aspetti del nostro stile di vita.

Consigli di prevenzione per migliorare la salute delle articolazioni

Alimentazione per le articolazioni e la cartilagine

Anche per articolazioni e legamenti in salute le scelte alimentari rivestono un ruolo importante: è necessario limitare il più possibile il consumo di alimenti pro-infiammatori. Ecco perché è importante partire dai cibi da eliminare o ridurre drasticamente: i dolciumi e le bevande zuccherare, le merendine, le torte, i gelati, i prodotti trasformati e processati dell’industria alimentare (quelli che contengono additivi chimici, conservanti e coloranti, zuccheri semplici e grassi saturi). Da eliminare anche le carni lavorate e conservate, i salumi e gli insaccati. Alcolici e super alcolici vanno ridotti al minimo.

Da preferire, invece, i cibi ad azione antinfiammatoria, ricchi di antiossidanti, vitamine e minerali: via libera, dunque, a verdure di stagione, in particolare alle brassicacee (la grande famiglia dei cavoli), frutta di stagione, avocado, olive e olio extravergine di oliva, grazie al loro alto contenuto di grassi monoinsaturi, antiossidanti e vitamina E. Frutta secca non tostata (mandorle, noci, pistacchi) e semi oleosi (semi di zucca, semi di lino, semi di canapa, semi di girasole). Ok alle spezie, in particolare curcuma, zenzero e cannella. Tra le bevande la migliore è il tè verde.

Movimento e attività fisica

L’esercizio fisico regolare fa molto bene alla salute delle articolazioni: unito ad un’alimentazione corretta può aiutare prevenire e ad alleviare la rigidità articolare, a ridurre il dolore e contrastare la sensazione di affaticamento. Per prima cosa è importante mantenere attive e in esercizio tutte la articolazioni.

Le attività migliori sono quelli che hanno un basso impatto sulle articolazioni, come andare in bicicletta o nuotare, in quanto i movimenti coinvolti alleviano la pressione sui nostri punti infiammati e dolenti. Se non si soffre di gravi problemi alle articolazioni delle gambe va benissimo anche la camminata, unendola ad esercizi per le articolazioni della braccia. La pratica dello stretching va molto bene.

Può essere anche d’aiuto fare esercizi per rafforzare i muscoli che sono di supporto alle articolazioni stesse. Discipline “dolci” come il Pilates, lo Yoga e il Tai-Chi possono essere attività favorevoli a scopo di prevenzione.

Ridurre il peso corporeo

Il sovrappeso può causare infiammazione alle articolazioni in quanto questa condizione esercita una pressione extra, in particolare sui fianchi, sulle ginocchia, sulle caviglie e sulla colonna vertebrale.

In ottica di prevenzione dei dolori articolari, è dunque importante mantenere un’attenzione al proprio peso e, se necessario, adeguare alimentazione e attività fisica per ridurlo, con l’aiuto di un medico esperto o di un nutrizionista.

Integratori alimentari

In alcune situazioni può essere d’aiuto ricorrere ad un integratore alimentare specifico per le articolazioni, ovviamente dietro consiglio medico.

Tra le sostanze naturali adatte allo scopo di mantenere in salute le articolazioni ci sono, ad esempio, la glucosamina, la condroitina, l’MSM e l’artiglio del Diavolo, che si possono trovare anche formulate insieme per svolgere un’azione sinergica. Anche alcuni minerali e gli acidi grassi svolgono un ruolo di supporto alla buona salute delle nostre articolazioni.

Glucosamina e condroitina

La Glucosamina è un mattone fondamentale per la sintesi della cartilagine. Per questo motivo alcuni studi ipotizzano che una integrazione esterna possa favorire la sua funzione e la sua rigenerazione. Anche la condroitina solfato è uno dei componenti essenziali della cartilagine delle articolazioni che conferisce loro una elevata resistenza alla compressione Anche se alcuni studi pongono il condizionale in merito all’efficacia dell’integrazione con glucosamina, secondo alcuni di essi l’assunzione combinata della glucosamina con la condroitina sarebbe più efficace della glucosamina assunta da sola.

MSM

Il Metilsulfonilmetano o MSM è un composto organico contenente zolfo. Lo zolfo è un elemento molto importante nell’organismo umano: è fondamentale per la formazione del tessuto connettivo, delle cartilagini, di peli e unghie, per la crescita di capelli, per il benessere della pelle e per altre funzioni. MSM è presente in tutti i cibi ricchi di proteine.

Possiamo assumere zolfo con un’ampia varietà di alimenti sia vegetali (in particolare aglio, cipolla, brassicacee, legumi) che animali (latte, latticini, tuorlo d’uovo, carne rossa, pesce) ma la sua biodisponibilità può variare in base a diversi fattori. Quando l’alimentazione non è adeguata può essere utile integrarlo.

Artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo, grazie alla presenza di composti vegetali chiamati glicosidi iridoidi, in particolare l’arpagoside, è considerato come un potenziale rimedio per le condizioni infiammatorie delle articolazioni.

Glucosamina Joint Complex Plus Optima Naturals
Integratore alimentare a base di sostanze naturali: Glucosamina, Condroitina, MSM, Artiglio del Diavolo, Aloe vera e Vitamina C. Con XanoMax™ (estratto di Garcinia mangostana).
Optima Naturals

Minerali, acidi grassi e collagene

Per la salute delle articolazioni, altri minerali come il silicio e il magnesio non dovrebbero mai essere carenti. Anche omega 3 e omega 6 dovrebbero essere presenti nell’organismo in un giusto rapporto, purtroppo l’alimentazione moderna tende a sbilanciarli a favore degli omega 6.

In questi casi può essere utile assumere olio di pesce o krill.  Infine, un’altra sostanza da prendere in considerazione è il collagene, in particolare il collagene marino, una proteina strutturale fibrosa che contribuisce alla generazione delle fibre dei tendini, della cartilagine, della pelle, delle ossa e di tutti gli altri tessuti connettivi.

Fonti e approfondimenti

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche