Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Ingenuità: pregio o difetto?

ingenuità pregio o difetto, ragazza ingenua, ragazza con occhiali rosa

Ingenuità: pregio o difetto? Scopriamolo insieme.

Cos’è l’ingenuità?

L’ingenuità è l’eccessiva fiducia nelle persone e nella vita e può essere descritta come una mancanza di malizia o astuzia. Si identifica con il candore, l’onestà, la sincerità e l’onestà.

Richiama l’atteggiamento dei bambini che osservano e vivono la vita come se non ci fossero pericoli e soprattutto come se gli esseri umani fossero tutti buoni. L’esperienza insegna crescendo, ma per chi è ingenuo per natura, spesso, non basta. Le persone ingenue tendono a prendere le cose per buone senza approfondire eccessivamente, mostrando una certa disposizione a essere tratti con sincerità e buona fede.

Gli “occhiali rosa” dell’ingenuità: un pregio riservato a pochi

Le persone ingenue sanno bene il significato del modo di dire “indossare gli occhiali rosa” perché è la loro capacità di vedere tutto velato del colore rosa, il colore della delicatezza, dell’amore, della fiducia e della calma.

È una capacità che permette di vivere la vita in modo fiducioso e positivo, di guardare ciò che accade con un atteggiamento ottimista.

La mancanza di sospetto può favorire la costruzione di relazioni sincere e autentiche, in quanto non c’è la preoccupazione di essere ingannati o traditi. Inoltre, l’ingenuità può portare a un’apertura mentale che consente di esplorare nuove idee e approcci senza pregiudizi o preconcetti.

L’ingenuità è anche la capacità di vivere in modo semplice, un pregio oggi riservato a pochi.

Chi sa indossare gli occhiali rosa, sa anche che ogni tanto è bene toglierli per saper guardare la realtà per ciò che è e con i suoi giusti colori. Come per ogni cosa, cercare l’equilibrio è sano e sensato.

Quando il rosa è troppo e l’ingenuità si trasforma in difetto

Chi ha la tendenza all’ingenuità spesso si dimentica di togliere gli occhiali rosa.

In questo modo, non percepisce i pericoli, riceve delusioni, vive grandi malintesi. Si ritrova a vivere in una realtà tutta sua, non reale. Può diventare preda di manipolatori, truffatori e tende a farsi del male.

Inoltre, l’ingenuità eccessiva può portare a decisioni irrazionali o dannose, poiché si è portati a non valutare accuratamente le conseguenze delle proprie azioni e si diventa incapaci di distinguere oggettivamente ciò che è buono da ciò che non lo è.

L’era della paura

L’ingenuità è una qualità da recuperare e sviluppare con equilibrio. Una qualità che tutti abbiamo e che forse abbiamo dimenticato a causa degli eventi, delle notizie che sentiamo, di ciò che ci viene insegnato: avere paura.

Nell’era del controllo in cui siamo seguiti, monitorati ed abbiamo a disposizione tutti gli strumenti immaginabili e possibili per:

  • non perderci,
  • non sbagliare strada,
  • non chiedere aiuto ai passanti,
  • chiudere la porta,
  • mettere tre pin ai dispositivi elettronici,

la fiducia nel prossimo e nella vita è dura da nutrire!

La bellezza dell’ingenuità in equilibrio

L’ingenuità buona è dentro di noi, va solo richiamata. E ci può permettere qualche volta di vivere esperienze positive.

Può darci la speranza che qualcosa di bello può ancora accadere, la fiducia che le persone buone e gentili esistono, la bellezza dell’essere semplici così come si è, in modo autentico.

Come sempre con equilibrio e con la consapevolezza che gli occhiali rosa possono essere indossati a nostro piacimento per vedere il lato bello della vita.

Lezioni di Fiducia per Tempi che Cambiano
Giulia Shraddha Calligaro, Lorenzo Pesce
Ananda Edizioni

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche