Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Kiwi: difese immunitarie al top e altre curiosità

frutto verde, kiwi, frutta, succo di kiwi

Kiwi, squisito, ricco di vitamina C e non solo, è il miglior alleato per le nostre difese immunitarie.

Kiwi: il frutto che ha girato il mondo

Il kiwi nasce in Cina 700 anni fa una pianta a forma di vite che si attorciglia attorno agli alberi: lo yangtao che dona un frutto verde smeraldo molto saporito, il nostro odierno kiwi. Nell’800 arriva in Inghilterra e si diffonde in Nuova Zelanda che lo battezza kiwi. Raggiunge presto l’America che lo ribattezza Kiwifruit e nel 900 arriva anche in Italia che ne diventa ben presto maggior produttore grazie al Piemonte, il Veneto, il Lazio e l’Emilia Romagna.

Proprietà del kiwi: difese immunitarie al massimo

E’ scientificamente confermato che è uno dei frutti più salutari che la natura ci mette a disposizione. L’elevata presenza di vitamina C e di fibre aumenta notevolmente le nostre difese immunitarie prevenendo influenze e difendendoci dai mali di stagione.

kiwi, frullato, estrattoLa vitamina C, oltre a rafforzare il sistema immunitario, è un potente antiossidante e protegge i denti e la vista. In particolare contrasta il disturbo della cataratta.

Questo frutto è ricco anche di sali minerali: magnesio,ferro, fosforo, calcio e potassio in gran quantità. Elementi utili per i momenti di stanchezza e convalescenza.

Ideale per gli sportivi

I sali minerali che fornisce sono utili per gli sportivi poiché favoriscono la resistenza ed aiutano durante gli sforzi.

Ideale per chi sta seguendo una dieta

Il kiwi è consigliato nelle diete poiché essendo composto per l’80% da acqua ha poche calorie. Inoltre l’elevata quantità di fibre regolarizza le funzioni intestinali e facilita la digestione.

Per i cicli femminili

Ideale per i cicli femminili perché contiene l’acido folico o vitamina B e l’arginina, utili per le donne in gravidanza, per potenziare la fertilità, combattere l’anemia e migliorare la circolazione sanguigna.

Per la pelle

Il kiwi è ottimo anche per reidratare la pelle: se lo frullate con la buccia dopo averlo ben lavato e lo distendete sul viso per 15 minuti, vi donerà una pelle morbida e luminosa

Kiwi: qualità verde prato o giallo sole?

Hayward la “verde prato”

La varietà più diffusa è la Hayward che prende il nome da un vivaista neozelandese che iniziò, nelle sue coltivazioni a migliorarne la qualità. Si tratta del kiwi a polpa verde che ha un sapore tendente all’acidulo. E’ la qualità migliore riconosciuta in tutto il mondo , oltre che per le sue ottime proprietà, anche per  la sua alta conservabilità dovuta alla sua stessa vitamina C.

Soreli la “giallo sole”

Recentemente in Italia due studiosi dell’Università di Udine hanno creato la varietà Soreli. Soreli nel loro dialetto significa sole e ben s’addice a questa tipologia di kiwi perché la sua polpa è gialla come il sole.

Entrambi sono ottimi ingredienti base per preparare succhi estratti e ben si sposano con la mela e l’ananas. Oppure possono essere abbinati, oltre che a delle sane macedonie, a delle fresche insalate e per preparare degli ottimi dolci.

Il kiwi assomiglia al kiwi?

Vi siete mai chiesti se il kiwi si chiama così perché assomiglia a un kiwi (uccello della Nuova Zelanda che non vola) o se è un caso di omonimia ? Ebbene, non si tratta di un caso, perchè il kiwi-frutto si chiama così proprio perché assomiglia al kiwi-uccello!

La leggenda Maori

Secondo una leggenda Maori, il kiwi in origine aveva le ali come gli altri uccelli e come loro viveva tra le cime degli alberi dove arrivava la luce del sole. Un giorno Tanemahuta, dio della foresta, camminando tra gli alberi, si accorse che stavano morendo mangiati dagli insetti. Chiamò tutti gli uccelli della foresta affinché qualcuno di loro scendesse a vivere a terra per salvare gli alberi. Nessun uccello volle accettare di allontanarsi dal cielo, e furono cosi tutti puniti diversamente per il loro egoismo. Il kiwi invece, fu l’unico uccello che accettò, consapevole che non avrebbe più potuto fare ritorno al cielo. Per questo fu premiato diventando l´uccello più amato e anche… il frutto più salutare tra tutti i frutti.

Approfondimenti e ricerche scientifiche

Pubmed, Chemical composition and bioactive properties of byproducts from two different kiwi varieties

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche