Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Solstizio d’Inverno: la rinascita con il sole d’inverno

solstizio d'inverno, solstizio, inverno, neve, sole

Il giorno più corto dell’anno

Il Solstizio d’Inverno, che si onora il 20 o 21 dicembre di ogni anno, rappresenta il giorno più corto dell’anno e, di conseguenza, la notte più lunga, dando inizio all’Inverno. Il sole raggiunge il punto più basso della linea dell’orizzonte.

Da migliaia di anni è, come il Solstizio d’Estate che avviene il 21 Giugno, un giorno ricco di significato.

Solstizio: significato

Il termine Solstizio arriva dal latino e significa sole stazionario, che indica il giorno in cui i due emisferi della terra Nord e Sud hanno il minore o maggiore irradiamento della luce solare. In questo giorno è come se il sole si fermasse nel punto più vicino o, in questo caso, più lontano alla terra.

Solstizio d’inverno nel mondo: l’importanza delle tradizioni e dei simboli

Il giorno del solstizio d’Inverno viene onorato in modi diversi:

  • solstizio, inverno, solstizio invernale, notte lunga, riti, ritualiiIn Asia si onora la nascita del dio Mitra, chiamato anche dio del sole. Secondo la leggenda, in questa notte, Mitra ha scacciato le tenebre portando la luce.
  • I celti consideravano questa giornata legata al freddo necessaria per morire e rinascere: tutto si ferma, “muore” per un breve giorno per poi rinascere alla luce del sole.
  • In Cina veniva chiamato “donghai” che significa “punto di arrivo”. L’Imperatore onorava questo momento con 5 giorni di musica, facendo sacrifici al cielo.
  • In Europa veniva onorato con Yule una festività che celebrava il sole e la futura semina. Un giorno di rinascita simboleggiato dall’accensione di fuochi. La parola Yule significa Natale e, probabilmente, la celebrazione cristiana della nascita di Gesù è associata a questo rito pagano.

La rinascita

Il simbolo, che nelle diverse tradizioni si ripete, è quello di una vecchia energia, il vecchio Dio sole che discende, muore nella terra e, fecondandola, rinasce Dio sole bambino.

Fin dai tempi antichi le popolazioni si sentivano legate ai cicli della natura, molto più di noi oggi. Sentivano l’importanza di questo giorno di rinascita e rinnovamento. Accendendo i fuochi, invitavano il sole ad illuminare nuovamente le semine e la nuova vita.

I rituali per onorare il solstizio d’inverno

vischio, il vischio, vischio per il solstiizioVi invitiamo ad onorare oggi questo importante momento dell’anno, lasciando andare ciò che non è più utile al vostro viaggio, per permettere a qualcosa di nuovo di nascere. Potete accendere una candela che simboleggia il fuoco del sole, bruciare un ramo di Ginepro  e procurarvi del Vischio pianta viva che, quando tutto è apparentemente morto, simboleggia la vita ed è da sempre considerata magica. Le sue bacche del colore dello sperma rappresentano la fecondità e per molte tradizioni allontanano i malefici e portano fortuna.

Recuperiamo le antiche, sagge e magiche tradizioni ed onoriamo la vita.

Luminosa Rinascita!

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche