Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Omeopatia, una mano tesa nella prevenzione dell’influenza

Prevenire l'influenza con l'omeopatia

L’influenza, tipica malattia da raffreddamento, colpisce l’uomo sin dai tempi antichi. In virtù dei tanti ceppi di virus che la causano, è stato praticamente impossibile debellarla, si può però curare, ma è corretto anche fare opera di prevenzione, optando per cure tradizionali così come scegliendo di trarre benefici dall’omeopatia.

I medici consigliano di intraprendere un serio percorso di prevenzione contro il virus dell’influenza soprattutto nei soggetti a rischio fra cui annoveriamo gli anziani, i pazienti che hanno le difese immunitarie basse, i cardiopatici, i diabetici e coloro che hanno problemi respiratori.

Omeopatia, scopriamo i benefici nella prevenzione influenzale

L’omeopatia è entrata di diritto fra i rimedi per la cura dell’influenza ma, soprattutto, si rivela adeguata in tema di prevenzione. Oltre a garantire un effetto benefico l’omeopatia offre tutta una serie di vantaggi, primi fra tutti l’essere priva di effetti collaterali e controindicazioni.

Ed è proprio l’assenza di controindicazioni, la mancanza di sapori spiacevoli e odori intensi, a fare dell’omeopatia la terapia perfetta per bambini, donne in gravidanza, persone soggette a rischio allergia.

Chi opta per l’omeopatia trova nelle proposte prodotte dai Laboratoires Boiron soluzioni ottimali dalla rapida efficacia come nel caso di Oscillococcinum, capace di stimolare l’azione del sistema immunitario, rinforzandolo e garantendo al contempo un ampio spettro difensivo contro la comparsa di otiti e rinofaringiti, che spesso si associano agli stati influenzali.

Quando iniziare il percorso di prevenzione dell’influenza

In tema di avvio del percorso di prevenzione omeopatica per combattere l’influenza, gli esperti consigliano di partire prima dell’inizio dell’autunno.

La soluzione ottimale è iniziare il trattamento ai primi di settembre, per incentivare al meglio la risposta immunitaria. Di norma un ciclo dedicato alla prevenzione dell’influenza dura 6 settimane, periodo perfetto per garantirsi la massima copertura.

Si può fruire della prevenzione omeopatica in concomitanza alla pratica del vaccino influenzale, non esistono infatti controindicazioni di sorta. L’omeopatia non è soltanto prevenzione ma anche cura dell’influenza.

In fatto di influenza l’omeopatia differisce dalle terapie tradizionali perché dedica molte attenzioni alla maniera in cui si manifestano i sintomi, distinguendo fra la febbre improvvisa e quella che si rivela e progredisce lentamente, la febbre con sete da quella senza, la presenza di placche in gola dal solo arrossamento delle vie respiratorie.

Nella scelta del prodotto omeopatico, laddove si tratta di curare il manifestarsi dell’influenza, è quindi essenziale spiegare al medico o al farmacista i reali sintomi. Solo così sarà possibile scegliere il prodotto più adeguato.

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche