Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Pesche: leggere, depurative, dissetanti

proprietà delle pesche

Pesche, dolci frutti estivi con tantissime proprietà nutrizionali. Scopriamone di più.

All’arrivo della primavera c’è un albero che ci tinge la vita di rosa con dei fiori bellissimi: il pesco.
Il pesco, arriva dalla Cina e ci regala dei frutti dolci dalle diverse forme e sapori: gialle, bianche, pesche noci, tabacchiere, percoche ed altre ancora. Scopriamone insieme le proprietà e le caratteristiche.

Proprietà delle pesche

Le pesche sono composte da acqua (90%), da fibre e da fruttosio, uno zucchero semplice.

Sono ricche di vitamina A, vitamina C, vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6) e sali minerali tra cui potassio, fosforo, magnesio e calcio. Contengono, inoltre, una buona quantità di flavonoidi gli antiossidanti per eccellenza.

Le pesche sono frutti senza grassi e con potere saziante, ideali pertanto nelle diete ipocaloriche.

Sono antiossidanti, diuretiche e depurative.

La presenza di fibre favorisce il transito intestinale regolando l’intestino. La forte presenza di vitamina C rinforza il sistema immunitario, dona energia in caso di stanchezza tonificando, disintossica, favorisce l’assorbimento di ferro e protegge dagli agenti inquinanti.

I sali minerali in esse contenuti aiutano il sistema cardiocircolatorio contribuendo a regolare la pressione sanguigna ed il sistema nervoso.

Avvertenze

Consigliate nei periodi di grande caldo ed affaticamento, sono da consumare con attenzione solo dai soggetti che soffrono di diabete a causa della presenza di zuccheri.

Attenzione: il nocciolo delle pesche é tossico e può provocare avvelenamento.

Per tutti i gusti

Le pesche sono sulle nostre tavole da fine Maggio a Settembre. Sono ottime consumate fresche con un po’ di limone che, a nostro avviso, ne esalta il sapore.

Oppure sotto forma di succo estratto unite ad ananas e carote per fare il pieno di energia. E’ ottima anche la marmellata, rigorosamente senza zucchero, poiché il frutto ne contiene a sufficienza e, se possibile, biologica.

Raccomandiamo di consumarle senza la buccia perché è uno dei frutti che assorbe maggiormente i pesticidi se non sono biologiche.

Ci sono diverse varietà di pesche, proprio per tutti i gusti. Scopriamone qualcuna insieme:

Pesche gialle e bianche

Le pesche a pasta gialla hanno la pelle vellutata e la polpa succosa e molto profumata. Alcune varietà sono: Spring Lady, Crestana, Adriatica, Maycrest, Glohaven, Romea,Springcrest, Redhaven, Flavorcrest.
Le pesche a pasta bianca hanno la pelle vellutata, la polpa filamentosa e sono meno dolci di quella a pasta gialla. Le varietà sono: Iris rosso, Springtime,Rosa del west, Michelini, Maria Bianca, Maria Delizia, Flaminia

Nettarine o pesche noci

Hanno la pelle liscia e sfumata di rosso, anch’esse posso essere a pasta gialla( qualità Spring Red, Early Star, Stark Red Gold, Weinberger) o a pasta bianca (qualità Vania o Caldesi)

Pesche merendelle o sbergie

Con pelle liscia di colore bianco-verde molto succose e poco dolci originarie della Calabria.

Percoche

Sono un incrocio tra le pesche e le albicocche, hanno la pelle liscia gialla tendente al rossastro e la polpa è compatta e soda tanto che è spesso difficile staccarla dal nocciolo. Sono le più utilizzate per fare le marmellate e le varietà sono: Romagnola, Di Turi, Di Siano, Puteolana

Pesche tabacchiere o saturnine

Dalla pelle vellutata, sono piccole e dalla forma schiacciata. Il loro sapore è molto intenso e dolce ed arrivano dalla Sicilia.

Pesche tabacchiere, frutta

Se volete scegliere delle pesche biologiche avrete più facilità a reperire pesche e nettarine a polpa gialla e percoche.

Il frutto di lunga vita e bellezza

Questi dolci frutti fin dall’antichità simboleggiano abbondanza e lunga vita: in Cina il Dio della longevità è rappresentato con una pesca nella mano sinistra ed in Giappone il pesco era un albero protettore.

I Taoisti lo considerano l’albero della vita ed ancora oggi rappresenta la primavera simboleggiando  rinascita e bellezza. Sicuramente questo frutto oltre alle proprietà nutritive e salutari possiede anche delle proprietà cosmetiche utili alla protezione della nostra pelle e della nostra bellezza.

Maschera viso alla pesca, homemade

Una maschera di una pesca frullata unita ad olio di mandorle dolci spremuto a freddo o olio di cocco lasciata in posa una ventina di minuti è in grado di ridare tono, nutrimento e luminosità alla nostra pelle.

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche