Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Stanchezza e affaticamento: attenzione alla carenza di sali minerali

stanchezza, affaticamento, ragazza affaticata, carenza sali minerali

Le sensazioni di stanchezza e affaticamento possono manifestarsi in diverse fasi dell’anno e possono dipendere da cause diverse.

È sempre bene fare un accertamento medico per verificare che non ci sia a monte un disturbo ben specifico, qualora però l’esito dell’accertamento fosse negativo, la causa di stanchezza e affaticamento potrebbe essere una carenza di sali minerali.

Cosa sono i sali minerali e quali funzioni svolgono

I sali minerali sono sostanze presenti nell’organismo che concorrono alla crescita e sviluppo degli organi e della struttura ossea e favoriscono il processo di cicli metabolici.

Per questo motivo sono fondamentali per la produzione dell’energia fisica e mentale che ci consente di affrontare la giornata e una carenza potrebbe manifestarsi con stanchezza e affaticamento.

In particolare, ci sono dei sali minerali maggiormente presenti nell’organismo il cui fabbisogno è particolarmente elevato: magnesio, potassio, calcio, fosforo, sodio, zolfo e cloro.

Come integrare i Sali minerali in modo naturale

Li assumiamo tramite l’acqua e il cibo e li espelliamo con il sudore, urine e feci. Per mantenere un corretto apporto di Sali minerali è necessario seguire uno stile alimentare naturale vario e completo.

Tutti gli alimenti naturali forniscono sali minerali ma alcuni in maggior quantità:

  • Le verdure a foglia verde sono ricche di ferro, potassio, magnesio, rame, zinco;
  • noci e nocciole contengono rame, calcio, ferro, magnesio, zinco, selenio e fosforo;
  • il pesce è ricco di selenio, iodio, ferro, fosforo;
  • latte e latticini apportano fosforo e calcio;
  • banane, patate, zucca e avocado sono ricchi di potassio;
  • il melograno è ricco di potassio e fosforo.

Reintegrare i sali minerali per alleviare stanchezza e affaticamento

Non sempre riusciamo a seguire uno stile alimentare completo e sano: chi vive una vita frenetica e stressante è indotto a mangiare male, in fretta e ad utilizzare cibi confezionati. Inoltre, alcuni alimenti sono poveri di sali minerali a causa dei terreni sui cui vengono coltivati.

Ecco alcune delle situazioni che potrebbero richiedere una integrazione di Sali minerali:

  • durante i periodi di gran caldo periodo estivo: a causa delle alte temperature, il corpo perde una grossa quantità di Sali minerali attraverso la sudorazione,
  • a seguito di sforzi fisici, ad esempio dopo un’attività sportiva intensa,
  • nei periodi di stress e tensione elevati,
  • nei periodi di convalescenza.

In questi casi si potrebbe manifestare stanchezza, sia fisica che mentale, e potremmo avvertire una sensazione di affaticamento anche nello svolgere i soliti compiti quotidiani. È utile allora sostenere l’organismo con un integratore alimentare adeguato.

I minerali più importanti per l’organismo

Premesso che sono numerosi e sali minerali e gli oligoelementi importanti per il benessere dell’organismo, ce ne sono alcuni che intervengono in numerosissime funzioni. Tra questi, i più importanti sono magnesio e potassio.

Magnesio e potassio

Magnesio e potassio sono strettamente correlati e sono necessari per il buon funzionamento dell’organismo.

Il magnesio è coinvolto nel processo digestivo, nel metabolismo del glucosio, nell’attività circolatoria ed in moltissimi altri processi. Regola inoltre altri minerali quali calcio, fosforo e sodio e concorre all’equilibrio acido/base nel sangue. Ecco perché può ridurre stanchezza e affaticamento.

Il potassio è fondamentale per la salute dei muscoli, tra cui il cuore. Agisce sulla contrazione/decontrazione o rilassamento a livello della muscolatura liscia cardiaca e vascolare. Una sua carenza è pertanto pericolosa per l’intero organismo. Il potassio, inoltre, regola le ghiandole surrenali che secernono importanti ormoni che concorrono al buon funzionamento del nostro sistema endocrino.

L’importanza di proteggere l’apparato cardiovascolare

In situazioni di stanchezza e affaticamento è importante proteggere e sostenere l’apparato cardiovascolare. Magnesio e potassio sono necessari ma ci sono altri componenti naturali che possono contribuire, tra questi:

la Leonurus cardiaca una pianta che ha proprietà calmanti sul sistema nervoso e che concorre al benessere del cuore e dell’apparato circolatorio. Si tratta di una pianta utilizzata da secoli a cui sono attribuite molte proprietà benefiche.

Il melograno che, oltre alle sue rinomate eccezionali proprietà antiossidanti, è in grado di contribuire a regolare l’apparato cardiovascolare, abbassando i livelli di pressione arteriosa.

La Leonurus cardiaca può essere assunta sotto forma di tisana ed il melograno, oltre che gustato fresco, può essere consumato sotto forma di succo.

Entrambi si possono trovare abbinati ai minerali sotto forma di integratori.

Cuore di Melograno Magnesio Potassio
Formulato per offrire all’organismo i nutrienti necessari nei periodi di stanchezza ed affaticamento
Optima Naturals

Fonti

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche