Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Yogurt greco: differenze dallo yogurt tradizionale e proprietà

Yogurt greco: differenze con lo yogurt tradizionale

Lo yogurt greco, in realtà, proviene dai Balcani, precisamente dalla Bulgaria ed è prodotto soprattutto negli USA. Sicuramente vi starete chiedendo perché ha questo nome. Bene, è tutta una questione di marketing. Gli esperti hanno preferito dare a questo alimento sano e leggero un’origine più attraente che potesse ricollegarsi, tramite un’associazione di idee, alla dieta mediterranea, ritenuta da secoli il top per il benessere del corpo.

Proprietà e benefici

Lo yogurt greco, consigliato a sportivi, vegetariani, bambini in fase di crescita, donne in menopausa e persone anziane, vanta innumerevoli proprietà e benefici. Eccone alcuni:

  • Ha un forte potere saziante per cui contrasta la fame
  • Favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso
  • Aiuta a contrastare l’ipertensione
  • Grazie ai minerali presenti favorisce la salute di ossa e denti
  • Migliora la funzione intestinale e contribuisce a ridurre il gonfiore addominale
  • È ricco di antiossidanti che contrastano i radicali liberi
  • Fa bene alla salute della pelle
  • Aiuta a mantenere i capelli sani e lucenti.

Differenze tra lo yogurt greco e lo yogurt tradizionale

Il gusto dello yogurt greco è simile a quello dello yogurt tradizionale, ma quello greco presenta una consistenza più cremosa e più densa, tanto da essere chiamato anche “formaggio di yogurt”, vista la sua somiglianza più ad un formaggio spalmabile. Il suo sapore è più ricco e corposo rispetto allo yogurt tradizionale, meno dolce e più aspro.

Si parte comunque dallo stesso latte, con gli stessi fermenti e ad un certo punto della lavorazione si arriva al filtraggio dello yogurt. Proprio come nel formaggio, anche nello yogurt arriva il momento di separare la parte liquida da quella solida.

Nello yogurt tradizionale le operazioni di filtrazione sono 2, mentre nello yogurt greco sono 3. La terza filtrazione è lentissima perché più si va avanti e più diventa difficile estrarre il liquido.

Nel liquido che viene filtrato ed eliminato – il siero di latte – vi è contenuto quasi tutto il sodio e il lattosio che i batteri non hanno fermentato, quindi lo yogurt greco è adatto a chi segue diete iposodiche e agli intolleranti al lattosio. Nella massa, invece, rimane in quantitativo maggiore di proteine, per cui risulta più nutriente e più grasso rispetto al tradizionale.  Rispetto allo yogurt tradizionale, quello greco ha un contenuto di zucchero più basso, per questo motivo è meno dolce.

Yogurt greco in cucina

Lo yogurt greco è molto versatile in cucina. Ad esempio, è possibile utilizzarlo a colazione con cereali, frutta secca, frutta fresca a pezzi (fragole o pesche). In alternativa, spalmatelo sui biscotti al burro, utilizzatelo per la preparazione di antipasti finger food, nei primi piatti come, ad esempio, la vellutata di zucca, oppure per secondi di carne e pesce o per la preparazione di deliziosi dolci.

Vi proponiamo 2 ricette, la prima è la famosa salsa greca tzatziki, la seconda una ottima torta.

Ricetta salsa tzatziki

Ingredienti

  • 300 grammi di yogurt greco
  • 1 cetriolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 rametti di aneto
  • 15 ml di aceto di vino bianco 30 ml di olio extravergine d’oliva
  • Sale qb

Preparazione

In un colino grattugiate il cetriolo con tutta la buccia, naturalmente dopo averlo lavato bene. Lasciatelo scolare per un’ora, in modo da togliere tutta l’acqua in eccesso.

Mescolate il composto ottenuto con lo yogurt e, pian piano, aggiungete l’olio e l’aceto, la polpa d’aglio , l’aneto tritato e il sale.

Gustate questa salsa, immancabile nelle cucine greche, con la pita (pane greco) o con foglie di vite. Si conserva in frigo per 5 giorni.

Un’altra ricetta interessante è la seguente

Torta allo yogurt greco

Ingredienti

  • 2 uova medie
  • 150 gr di yogurt greco
  • 200 gr di farina 1
  • 150 gr di zucchero (preferibilmente integrale di canna)
  • 10 gr di lievito per dolci
  • Scorza di arancia o limone a piacere

Preparazione

lmburrate e infarinate lo stampo per torta. Sbattete le uova con lo zucchero tramite una frusta elettrica (o inseritele in una planetaria), lasciandole montare finché le uova non avranno circa triplicato il loro volume fino a raggiungere una consistenza chiara e spumosa. A questo punto aggiungiamo lo yogurt greco e continuiamo a mischiare.

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, potrete incorporare, poco alla volta, la farina e il lievito per dolci. Una volta che l’impasto risulterà denso ed omogeneo, è il momento di trasferirlo nello stampo. Infornare il tutto a 180° per circa 30 minuti. È possibile decorarla semplicemente con dello zucchero a velo o, se si vuole qualcosa di ancora più sfizioso: la si può farcire con marmellata o crema pasticcera o la si può servire con una pallina di gelato alla vaniglia.

Fonti e approfondimenti

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche