Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Wesak: un’importante festa per l’anima

iris, wesak

Oggi si onora una ricorrenza speciale chiamata Wesak, un momento in cui si uniscono moltissime persone per celebrare un rituale molto speciale.

La storia

Il Wesak ha origine dalla tradizione buddista: si narra che il giorno di plenilunio nel segno del Toro, Buddha Siddharta Gautama nel 483 a.C. morì e sulla soglia del Nirvana pronto per l’illuminazione e la vita eterna si voltò indietro e, osservando le sofferenze dell’umanità, di tutti gli esseri viventi e della madre terra, fece la sua grande rinuncia. Non passerà alla vita eterna finché l’ultimo di tutti gli esseri viventi non l’avrà varcata prima di lui. Ogni anno durante il giorno del plenilunio nel segno del Toro tornerà sulla Terra per portare la sua benedizione e sostenere l’uomo nella sua evoluzione spirituale.

Da quel momento ogni anno ai piedi del Monte Kailash, che fa parte della catena dell’Himalaya, si riuniscono persone da tutto il mondo e di tutte le religioni per ricevere la benedizione che si dice Buddha trasmetta attraverso Cristo.

Il rituale e il simbolo

Nel tempo il Wesak grazie anche ad Alice Bailey, figura importante della Teosofia, che ne ha creato un rituale, si è estesa a tutte le religioni. Oggi viene celebrata in tutto il mondo: in ogni Paese, compreso il nostro, le persone si riuniscono per pregare e ricevere la benedizione.

Una leggenda narra che durante il ritorno del Buddha sboccino gli Iris, per questo motivo il fiore è diventato simbolo di questo rituale.

Il rituale prevede che ci si riunisca con altre persone, ma nell’impossibilità si può fare anche da casa, avendo con sé un Iris o un’immagine di esso ed una bottiglia di acqua che riceverà la benedizione e potrà essere poi utilizzata per benedire altra acqua ed essere così distribuita. All’ora del plenilunio si entra in meditazione e si recita la seguente preghiera chiamata anche Grande Invocazione.

La Grande Invocazione

Dal punto di Luce entro la Mente di Dio,
affluisca luce nelle menti degli uomini.
Scenda Luce sulla Terra.
Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio,
Affluisca amore nei cuori degli uomini.
Possa Cristo tornare sulla Terra.
Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto,
Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini;
Il proposito che i Maestri conoscono e servono.
Dal centro che vien detto il genere umano,
Si svolga il Piano di Amore e di Luce,
E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.
Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano Divino sulla Terra

La festa per l’anima, per la pace, per l’unione

Il Wesak è un’importante occasione per entrare in contatto con la fede dentro di noi, per unirci in preghiera senza seguire necessariamente una religione, per sentirci uniti gli uni con gli altri in un intento comune: riportare pace e armonia sulla terra. Noi la sperimentiamo ogni anno e vi invitiamo a farlo per sperimentare l’unione senza confini ed il desiderio di portare il bene nel mondo.

Una bella sensazione che dentro di noi abbiamo tutti ma che forse abbiamo dimenticato.

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche