Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Glutatione: cos’è, a cosa serve, quando è utile un integratore

Glutatione: cos’è e le proprietà per l’organismo

Il glutatione è un tripeptide, ovvero una molecola formata da tre aminoacidi: glutammato, cisteina e glicina. È un composto essenziale per la salute dell’organismo, in quanto svolge un ruolo fondamentale in diversi processi cellulari.

Ecco le principali proprietà di questa sostanza

  • Antiossidante: Il glutatione è un potente antiossidante, in grado di neutralizzare i radicali liberi, molecole instabili che possono danneggiare le cellule.
  • Protezione cellulare: il glutatione protegge le cellule dai danni causati da agenti tossici, come i farmaci, l’inquinamento e le radiazioni.
  • Detossificante: il glutatione aiuta l’organismo a eliminare le tossine, sia di origine esogena (provenienti dall’ambiente esterno) che endogena (prodotte dall’organismo stesso).
  • Supporto della funzione immunitaria: il glutatione è coinvolto nella risposta immunitaria, in quanto aiuta le cellule del sistema immunitario a combattere le infezioni.

Quali alimenti contengono glutatione

Il glutatione è presente in tutti i tessuti e gli organi dell’organismo, ma è particolarmente concentrato nel fegato, nel pancreas, nei reni e nelle cellule del sistema immunitario.

Tra gli alimenti che costituiscono una buona fonte di glutatione troviamo:

  • Frutta e verdura: i prodotti vegetali contengono glutatione in forma ridotta, ovvero la forma più vicina a quello biologicamente sintetizzato dall’organismo e quindi in grado di svolgere la propria funzione antiossidante. Tra i più ricchi di glutatione troviamo gli spinaci, il cavolfiore, il broccolo, i pomodori, i peperoni, l’avocado, le fragole e le banane.
  • Carne e pesce: la carne e il pesce contengono glutatione in forma ossidata, ovvero inattiva. Per attivarlo è necessario che l’organismo lo riduca, utilizzando la vitamina C e la vitamina E. Tra le carni e i pesci più ricchi di glutatione troviamo il pollo, il tacchino, il salmone, il tonno, il fegato e le uova.
  • Legumi: i legumi sono una buona fonte di glutatione, sia in forma ridotta che ossidata. Tra i più ricchi di glutatione troviamo i fagioli, i piselli, le lenticchie e la soia.
  • Semi e noci: i semi e le noci sono una buona fonte di glutatione, sia in forma ridotta che ossidata. Tra i più ricchi di glutatione troviamo i semi di girasole, i semi di sesamo, le noci e le mandorle.

Quando è utile assumere un integratore di glutatione?

L’assunzione di integratori di glutatione può essere utile in caso di:

  • Esposizione a tossine: l’assunzione di integratori di glutatione può aiutare a proteggere l’organismo dai danni causati da agenti tossici, come i farmaci, l’inquinamento atmosferico e le radiazioni.
  • Malattie croniche: l’assunzione di integratori di glutatione può essere utile per migliorare la progressione di alcune malattie croniche, come il cancro, il diabete e la malattia di Alzheimer.
  • Condizioni di stress psicofisico: l’assunzione di integratori di glutatione può aiutare a ridurre lo stress psicofisico, in quanto aumenta la resistenza dell’organismo alle aggressioni esterne.

Come per tutti gli integratori alimentari, anche per il glutatione sconsigliamo l’auto prescrizione: anche se può essere acquistato facilmente senza alcuna ricetta, rivolgetevi al vostro medico curante che valuterà se ci sono le condizioni per prescrivervi questo integratore.

Possibili rischi nell’assunzione

L’assunzione di integratori di glutatione è generalmente sicura, ma è importante consultare un medico prima di assumerli, in particolare se si assumono farmaci o si hanno problemi di salute.

In alcuni casi, l’assunzione di integratori di questa sostanza può causare alcuni effetti collaterali, come nausea, vomito, diarrea e reazioni allergiche.

Conclusione

Il glutatione è un composto essenziale per la salute dell’organismo. Un’alimentazione ricca di alimenti che contengono glutatione può aiutare a mantenerne i livelli adeguati. L’assunzione di integratori di glutatione può essere utile in caso di esposizione a tossine, malattie croniche o stresses psicofisici, tuttavia, è importante consultare un medico prima di assumerli.

Fonti scientifiche per glutatione

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche