Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Green Essence: depurare e proteggere l’organismo con i fiori australiani

green essence, fiori australiani, Australian Bush Flower Essences

Green Essence: l’essenza verde

Come suggerisce il nome, Green Essence  si differenzia dagli altri fiori australiani in quanto viene ricavato da gambi e foglie di erbe aromatiche fresche e selvagge, cresciute e raccolte in Australia nel Bush, territorio in cui la natura regna incontrastata e incontaminata.

Green Essence è considerato uno tra i rimedi con i maggiori effetti sulla componente fisica della persona. Come tutti i rimedi floreali lavora comunque a livello sottile, innalzando la frequenza vibratoria del corpo. Impedisce così il cosiddetto riconoscimento frequenziale del terreno da parte di microrganismi patogeni, che hanno notoriamente una frequenza vibrazionale molto bassa.

Come per tutti i rimedi di questo tipo, lo scopo è di modificare e rafforzare il “terreno” della persona, sul quale si innestano le patologie, più che di combattere gli agenti patogeni.

Quando si usa Green Essence

Dalle sperimentazioni effettuate risulta che con questo mix di erbe si lavora efficacemente sulla tendenza del corpo fisico a trattenere tossine.

È utile per drenare e purificare e, soprattutto dopo stress, cattiva alimentazione, abuso di alcool e farmaci, favorisce l’eliminazione di tossine e scorie metaboliche.

Green Essence disintossica e depura l’organismo adatto, pertanto, per la depurazione primaverile o quando si suggerisce una “pulizia interna” nei diversi cambi di stagione. Particolarmente usato per alleviare:

  • infezioni fungine e parassitosi,
  • eccessive fermentazioni intestinali,
  • candidosi,
  • dermatiti,
  • eczemi e psoriasi.

È in sintesi un rimedio elettivo per tutti coloro che presentano problematiche di: intestino, pelle, sangue e linfa con sovraccarico di tossine, e per il suo potere disintossicante può essere usato anche prima di intraprendere una dieta dimagrante.

Intestino e Green Essence

È dimostrato che una cattiva alimentazione crea un’alterazione del pH intestinale, mentre le evidenze scientifiche permettono di affermare che un pH anomalo crea un terreno favorevole all’incremento di microbatteri patogeni.

Ciò comporta come conseguenza una molteplicità di disturbi, tra i principali troviamo candidosi, infezioni fungine in generale, muffe e parassiti.

Green Essence è particolarmente indicato per queste problematiche e può essere associato ad altri rimedi floreali Australian Bush (altri rimedi particolarmente indicati per favorire il benessere intestinale sono Bottlebrush e Bauhinia e possono essere usati assieme).

Disturbi della pelle e Green Essence

Come insegna la Medicina Tradizionale Cinese, l’intestino e la pelle sono strettamente collegati.

Questo rimedio, aiutando a riequilibrare l’intestino, liberandolo da tossine e parassiti, agisce di riflesso sul benessere dell’apparato cutaneo, che beneficia rapidamente della disintossicazione interna.

In generale, quando si parla di problematiche di pelle, anche croniche e particolarmente fastidiose, come dermatiti di varia origine, eczemi, psoriasi, pruriti, conviene provare questo rimedio (che ha una similitudine con Crab Apple del repertorio floreale di Bach) nelle modalità indicate, avendo cura di evitare in contemporanea l’uso interno e l’uso locale del prodotto.

Altri rimedi con cui Green Essence può essere associato per contrastare i disagi che si manifestano sulla pelle sono Spiniflex e Billy Goat Plum, con i quali agisce in perfetta sinergia.

Come si usa

Questo rimedio segue una modalità di assunzione diversa da altri rimedi australiani: per 2 settimane se ne assumono 5 gocce 5 minuti prima dei 3 pasti.

Disturbi della pelle

In caso di disturbi della pelle si può applicare a livello locale per due settimane alla mattina e alla sera, versandone 7 gocce in una tazza di acqua e bagnando la zona interessata, lasciandola poi asciugare, avendo cura di cambiare l’acqua e le gocce ogni 2 giorni.

Candidosi

Nel caso specifico di candidosi viene suggerito una sorta di protocollo ancora diverso: abbinando Green Essence + Peach Flower Tea Tree per le prime 2 settimane, 5 gocce 3 volte al giorno prima dei pasti; poi due settimane aggiungendo a Green Essence anche Bottlebrush e Spiniflex, 5 gocce mattina e sera. Poi proseguire con Peach Flower Tea-Tree da solo per due settimane, mattino e sera.

Per una migliore sinergia contro la candida è consigliato, dopo verifica con il proprio medico curante, integrare per almeno un mese con fermenti lattici e probiotici, curando l’alimentazione e eliminando o almeno limitando l’assunzione di cibi quali zucchero, alcool, pane, aceto (e in generale alimenti fermentati) e latticini.

Precauzioni e controindicazioni

Attenzione: il rimedio non va utilizzato contemporaneamente per via orale e per via locale, poiché la reazione potrebbe essere troppo forte e la pelle screpolarsi, ma conviene alternare 2 settimane di assunzione orale e 2 di applicazione topica.

Green Essence - Fiori australiani - 15 ml
Green Essence – Fiori australiani – 15 ml
Australian Bush Flower Essences

Fonti

Il potere terapeutico dei fiori australiani – Ian White ed. Tecniche Nuove

La floriterapia con i fiori australiani – Stefania Rossi – ed. L’età dell’Acquario

I rimedi Floreali Australiani – M.Elisa Campanini – Riza Scienze Ed.Riza

Essenza Singole Australian Bush – Manuale Green Remedies

 

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche