Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Oli essenziali antistress: 5 consigli

oli essenziali antistress, oli essenziali, relax, 5 oli essenziali

Oli essenziali antistress, meravigliosi rimedi della natura.

La vita talvolta è una corsa, un incastro di orari per riuscire a pianificare lavoro, casa, bambini, progetti… insomma le “normali” attività che ognuno di noi vive quotidianamente. Tutto questo può provocare rabbia, frustrazione, ansia, tensione, agitazione che si trasformano in stress.

Gli stati di stress possono essere affrontati in modo semplice e naturale con l’aiuto di oli essenziali antistress.

Gli oli essenziali possono essere utilizzati in aromaterapia tramite un diffusore oppure attraverso un massaggio cutaneo. In questo caso vanno sempre diluiti in un olio vettore: mandorla, jojoba o anche olio di oliva. Gli oli essenziali non vanno mai usati puri sulla pelle. 

5 oli essenziali antistress: a voi la scelta

Olio essenziale di legno di cedro

Conosciuto per le sue proprietà distensive e calmanti, stimola la regione limbica del cervello, centro delle emozioni, e la ghiandola pineale che rilascia la melatonina  la quale svolge un ruolo molto  importante nella regolazione dei cicli del  sonno.

L’olio essenziale di legno di cedro può essere diffuso nell’ambiente o, diluito in olio vettore (mandorla o jojoba) applicato sulla pelle nella zona cervicale, su tutto il tratto di collo che va dalla prima vertebra alla nuca.

Olio essenziale di Camomilla romana

Conosciuta per il potere adattogeno indotto dalla tisana di capolini, il suo olio essenziale è un concentrato di tutte le sue virtù.

La camomilla romana ha importanti proprietà calmanti e rilassanti e può contribuire a ridurre l’ansia. Aiuta a smaltire la rabbia, favorendo il rilascio delle emozioni anche di vecchia data.

Può essere utilizzata, diluendo 2 gocce in olio vettore, massaggiando le tempie o il collo sotto la nuca prima di dormire o prima di affrontare una situazione particolarmente stressante . È utile anche per la meditazione e favorisce l’espressione dei sentimenti più veri e profondi. In questo caso, provate a massaggiare la miscela sulla zona della gola.

Olio essenziale di Incenso

Utilizzato fin dai tempi antichi nella preghiera e nella meditazione, stimola l’area limbica del cervello, che comprende l’ ipotalamo, la ghiandola pineale e quella pituitaria (ipofisi). Ha un potente effetto distensivo e combatte gli sbalzi di umore o gli stati che possono mimare una simil depressione.

Olio essenziale di Lavanda angustifoglia

Ottimo adattogeno in quanto riesce a bilanciare ogni tipo di personalità. E’ in grado di riequilibrare sia le emozioni che il sistema nervoso: rilassa ma stimola l’attenzione. Ha proprietà antinfiammatorie soprattutto per gli stati infiammatori della pelle.

Ti può interessare anche: 7 usi dell’olio essenziale di Lavanda

Olio essenziale di Maggiorana

Conosciuta anche come “erba della felicità” dai romani e dai greci. Questo olio essenziale è un rilassante muscolare, anti-spasmodico e anti-infiammatorio. Tra le sue proprietà induce ad un buon riposo e un buon sonno. Utile anche in caso di  emicrania. Si consiglia l’uso a mezzo diffusore nell’ambiente.

Lavanda - Olio Essenziale
Lavandula angustifolia ssp angustifolia
Pranarom

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche